Site icon Nuova Resistenza – ITALIA

È tempo di Verità e Giustizia

Bandiera con l’effige utilizzata dalle armate russe nella Battaglia di Kulikovo (8 settembre 1380) issata dai ribelli novorussi su un carro armato durante la guerra del Donbass.

Di Konstantin Malofeev

Fratelli e sorelle! La storia viene scritta davanti ai nostri occhi. L’inizio dell’operazione militare speciale nel Donbass è l’inizio di una nuova fase nella vita di una Russia millenaria. Il tempo per disperdere è finito e il tempo per raccogliere è iniziato.

Milioni di russi hanno vissuto per 30 lunghi anni sulla terra dei loro antenati come persone oppresse di seconda classe. La culla della civiltà russa – Kiev – è diventata un simbolo di odio per tutto ciò che è russo. Il nostro santuario è stato preso prigioniero da forze infernali. Per 30 anni, questi pagliacci demoniaci hanno gareggiato nella russofobia.
Senza dimenticare di divorare l’eredità dell’Impero russo e dell’Unione Sovietica. L’Ucraina è emersa dall’URSS come il più potente paese industriale e agricolo avanzato, e oggi è diventata una povera colonia di speculatori occidentali e oligarchi nostrani.

Per tutto questo tempo, la gente comune ha vissuto sempre peggio, lasciando il lavoro, alcuni in Russia, altri in Europa. Era anche peggio per i russi comuni: erano costretti a smettere di essere russi. I dissidenti sono stati prima oppressi e nel 2014 hanno iniziato a essere uccisi. Questo genocidio del popolo russo sulla loro terra, grazie a Dio, è finito.

Il tempo della nostra vergogna è finito.

È tempo di verità e giustizia. Dobbiamo tutti radunarci attorno al capo del nostro stato, Vladimir Vladimirovich Putin, per contribuire a ripristinare questa giustizia storica. Per fermare il genocidio del popolo russo nel Donbass e ovunque in Ucraina. I nostri antenati hanno difeso e ricostruito questa terra: la Terra Santa per tutto il popolo russo, non per la marmaglia nazista che deride la memoria dei liberatori. L’invincibile comandante Suvorov conquistò la Novorussia non affinché la memoria, non solo la sua ma di tutti i russi, fosse bandita dagli occupanti russofobi proprio in questa Nuova Russia.

È giunto il momento per la rinascita della Russia. È iniziata una nuova Grande Russia. Lo stavamo aspettando da molto tempo.

Possa Dio sorgere e i Suoi nemici essere dispersi!

Traduzione a cura di Alessandro Napoli

Fonte: katehon.com

Exit mobile version